WHO GOES FIRST? – Dilemmi da Primo Giocatore

Vi siete mai chiesti quali sono i criteri che gli autori di giochi usano di più per decidere chi inizierà una partita? C’è chi si affida semplicemente a un dado. Oppure chi lascia agli astanti la scelta di chi farà la prima mossa. E poi c’è tutto uno stuolo di autori fantasiosi che si inventano i sistemi più strani per stabilire who goes first. E sono questi quelli che mi attraggono di più, ovviamente. E che spesso mi strappano un sorriso. A volte la decisione che riguarda chi inizia a giocare è un vero “gioco nel gioco” e non mancano risate o, perché no, anche discussioni su questo o quel criterio particolare.

Vari segnalini Primo Giocatore

Questa storia del primo giocatore mi assilla da mesi. Ogni volta che compro o provo un nuovo gioco, mi fiondo sul regolamento. Non per imparare subito le regole, certo che no. Bensì per andare a scoprire chi avrà lo scettro del potere… almeno per il primo turno! Solitamente è un’informazione che si trova a fine setup e che può avere un’incidenza più o meno forte sullo svolgimento del gioco. A volte, invece, giocare per primi non ha la minima importanza.

Il segnalino Primo Giocatore di ALCHIMISTI

Dopo una lunga fase iniziale di raccolta dati, mi sono finalmente decisa a mettere insieme un elenco di criteri usati per stabilire chi è il primo giocatore. Attenzione, non si tratta di un saggio ludico né di un trattato oggettivo, ma solo di pura statistica. Ho preso in considerazione 150 giochi da tavolo moderni, più o meno vecchi, che possiedo personalmente o a cui ho giocato a casa di amici o presso fiere o associazioni. Ovviamente ne esistono migliaia che non ho mai provato o che semplicemente non ho scelto perché altrimenti la lista sarebbe stata infinita. Non è mia intenzione giudicare né sentenziare quale criterio sia migliore. Voglio solo farvi sorridere per 10 minuti leggendo questo articolo così come ho sorriso io scrivendolo. Buona lettura!


Il criterio in assoluto più utilizzato è, udite udite, la scelta casuale del primo giocatore. Ricorrono a questo sistema ben 37 giochi su 150: una strabiliante percentuale quasi del 25%! La cosa mi ha sorpreso tantissimo: noi, amanti dei German, nemici giurati dell’alea e poi… lasciamo al caso la decisione su chi inizierà a giocare! Questo parametro interessa gli animali, da EVOLUTION (Pendragon Game Studio) a LA VIA DEI PANDA (Pendragon Game Studio), così come le arti e i mestieri, da KANAGAWA (Mancalamaro) a CROCEVIA DEL CARBONE (Cranio Creations), da SAGRADA (Cranio Creations) al nuovissimo ARCHITETTI DEL REGNO OCCIDENTALE (Fever Games). È un criterio che parte dall’alba dei tempi con STONE AGE (Stupor Mundi), attraversa la Storia dell’Antico Egitto con AMUN-RE (dv Giochi) e IMHOTEP (Giochi Uniti) e arriva all’epoca Romana con CONCORDIA (Cranio Creations). Tocca le civiltà e le culture più diverse, dal mondo Inca di CUZCO (dv Giochi) a quello britannico di CLANS OF CALEDONIA (Red Glove), dal Giappone di inizio millennio di YAMATAÏ (Days of Wonder) fino al Rinascimento italiano con LORENZO IL MAGNIFICO (Cranio Creations), dalle meraviglie di 7 WONDERS DUEL (Sombreros Production) alla Francia medievale di CAYLUS (uplay.it edizioni). Il caso non risparmia nazioni e continenti, dalla Cina di GUGONG (Ghenos Games) e ALLE PORTE DI LOYANG (Stratelibri) fino all’Europa di ISTANBUL (Asterion Press) e GRAND AUSTRIA HOTEL (Cranio Creations), dal continente nero di AFRICANA (Abacusspiele) fino all’India di JAIPUR (GameWorks) e all’Indonesia di BALI (White Goblin Games). Non la scampano nemmeno i giochi a tema esplorativo o coloniale, in tutte le sue sfaccettature, da LEWIS & CLARK (Asmodee) al suo seguito DISCOVERIES (Asterion Press), da COLONI IMPERIALI (Pendragon Game Studio) a SANTA MARIA (Dal Tenda), da WENDAKE (Placentia Games-Post Scriptum) a CARCASSONNE – THE DISCOVERY (Venice Connection). La scelta casuale tocca anche mondi fantastici e magici come quello di CAVERNA (uplay.it edizioni), MYSTERY OF THE TEMPLES (EmperorS4) e DRAGONSGATE COLLEGE (NSKN Games). Non risparmia i pirati di ABBATTI, COMBATTI E ARRAFFA IL MALLOPPO (uplay.it edizioni) né i cowboy di GREAT WESTERN TRAIL (uplay.it edizioni). Il caso, infine, tocca anche un mostro sacro come PUERTO RICO (Giochi Uniti) e giochi ormai considerati dei classici come DOMINION-INTRIGO (Giochi Uniti) e CONSIGLIO DEI QUATTRO (Cranio Creations, vecchia edizione). Come si risolve questa faccenda del caso, quindi? Be’, in due c’è sempre il vecchio metodo “sasso-carta-forbici”. Per tutto il resto c’è Chwazi!

L’ordine di turno di FIVE TRIBES

Abbiamo poi ben 20 giochi in cui, non si sa bene per quale motivo, inizia il più giovane. I più piccoli sono dunque svantaggiati e hanno bisogno di un aiutino? Be’, se giochiamo con bambini può darsi di sì. In tutti gli altri casi, chi lo sa. Già mi immagino coetanei a litigare sul mese o sul giorno di nascita per vedere chi è più giovane! Anche qui l’elenco è assai variegato. Si passa dalla Grecia di SANTORINI (Cranio Creations) alla Francia di ORLÉANS (Cranio Creations) fino al Giappone di HANAMIKOJI (EmperorS4), dalla Spagna di TOLEDO (Stupor Mundi) all’Italia di INTRIGO A VENEZIA (Giochi Uniti), dagli USA di NEW YORK 1901 (Blue Orange Games) e TICKET TO RIDE NEW YORK (Days of Wonder) all’Egitto di FERTILITY (Chatch Up Games) fino alle isole oceaniche di BLUE LAGOON (Blue Orange Games) e TALUVA (Cranio Creations). La logica del più giovane non risparmia il fiume di RIVER DRAGONS (Asmodee), i boschi di PHOTOSYNTHESIS (Blue Orange Games) né l’ambiente urbano de LA CASA DEI SOGNI (Asmodee). Tocca i mondi fantastici di DICE FORGE (Asmodee), SEASONS (Asmodee) e ORBIS (Asmodee) e ci fa volare nello spazio di CARCASSONNE – STAR WARS (Hans im Glück). Anche stavolta sono presenti il selvaggio West con DESPERADOS OF DICE TOWN (Asterion Press) e l’Italia rinascimentale con SPLENDOR (Asmodee). Fa la sua comparsa perfino un astratto super colorato, CHROMINO (Asmodee).

Una menzione speciale a CARCASSONNE (Giochi Uniti) e suo fratello CARCASSONNE – CORSA ALL’ORO (Giochi Uniti) in cui il più giovane non inizia, ma… decide chi inizia! Mmm… quante volte capita che il giocatore che sceglie non scelga sé stesso? Ai posteri l’ardua sentenza.

All’opposto, abbiamo ben 4 giochi in cui inizia il giocatore più anziano! Forse i creatori di TIKAL (dv Giochi), VILLAGE (uplay.it edizioni), HEXEMONIA (Pendragon Game Studio) e CATAN – IL GIOCO (Giochi Uniti) pensano che i più vecchi siano svantaggiati? O magari è solo una questione di saggezza! Sarebbe interessante capire le motivazioni di questa scelta.

L’ordine di turno di FRESCO

Proseguiamo la nostra statistica con 4 giochi in cui inizia sempre lo stesso giocatore, per motivi più o meno legati alle dinamiche del gioco stesso. In CITADELS (Fantasy Flight Games) comincia sempre l’assassino; in 13 GIORNI (Cranio Creations) inizia sempre il giocatore USA; in BANG (dv Giochi) la prima mossa spetta allo sceriffo; mentre in BLACK FLEET (Asmodee) comincia sempre chi possiede le navi nere. Non dimenticatelo quando scegliete i colori!

Ci sono poi 10 giochi in cui il destino del primo giocatore è di nuovo nelle mani della Dea Bendata, ma questa volta attraverso il lancio di uno o più dadi a sei facce (che sia una questione di valore del dado o simbolo uscito non cambia). È il caso di CATAN – DUEL (Giochi Uniti), I CASTELLI DELLA BORGOGNA (Giochi Uniti), CHARTERSTONE (Ghenos Games), RAIDERS OF THE NORTH SEA (Garphill Games), DEADWOOD (Stratelibri), WAZABI (Gigamic) e SONG OF SALT (autoproduzione). Un caso a parte è rappresentato da STEAM PARK (Cranio Creations) e TEX: FINO ALL’ULTIMA PALLOTTOLA (Cranio Creations), in cui il lancio dei dadi per stabilire chi inizia è parte integrante delle meccaniche di gioco. Infine, un applauso agli autori di RAJAS OF THE GANGES (dv Giochi), dove inizia sì chi ottiene il valore più basso dal lancio di tutti i suoi dadi, ma in caso di parità comincia “chi ha mangiato indiano più di recente”. Pollo al curry ne abbiamo?

Continuiamo con 3 giochi in cui il primo giocatore viene deciso attraverso un’asta di monete. È il caso di 8 MINUTI PER UN IMPERO – LEGGENDE (dv Giochi), dove chi vince l’asta decide chi inizia e può scegliere anche sé stesso; FIVE TRIBES (Days of Wonders); e DUNGEON BAZAR (Cranio Creations), dove il primo giocatore è chi vince l’asta, ma i mercanti vengono esplicitamente distribuiti con un “Bim bum bam”. Top!

L’ordine di turno di CYCLADES

Altri 3 giochi assegnano il segnalino del Primo Giocatore a seconda del numero impresso sulla plancia o sulla carta che le persone ricevono o con cui consapevolmente scelgono di iniziare. Si tratta di SCYTHE (Ghenos Games), IMAGINARIUM (Bombyx) e THE GOLDEN AGES (Ghenos Games – Ergo Ludo Editions).

In 4 giochi si mescolano le pedine dei giocatori e queste vengono poi estratte a caso per determinare chi inizia il primo turno: COLT EXPRESS (Asmodee), VITICULTURE (Ghenos Games), FRESCO (Queen Games) e CYCLADES (Matagot).

Ci sono poi ben 6 titoli in cui il giocatore iniziale è sì scelto casualmente, ma attraverso la distribuzione randomica di elementi di gioco.  Sto parlando di RUSSIAN RAILROADS (Asterion Press) in cui vengono distribuite le carte con l’ordine di turno; CENTURY: LA VIA DELLE SPEZIE (Asmodee) in cui una sola carta-carovana reca un simbolo particolare; MAJESTY: LA TUA CORONA, IL TUO REGNO (Hans im Glück) dove una sola carta-lavoratore ha un cavaliere; YANGTZE (Devir) in cui inizia chi è seduto in corrispondenza delle lanterne rosse dopo aver ruotato casualmente la tessera centrale; REEF (Ghenos Games) dove inizia il giocatore a cui capita l’unica plancia con la stella marina; e MYSTIC VALE (Raven Distribution) in cui comincia chi pesca il segnalino Mana con dietro disegnata una stella.

L’ordine di turno di IMAGINARIUM

In 4 giochi la scelta del primo giocatore è legata a una particolare meccanica o iniziativa o bilanciamento del gioco in sé. È il caso di ALHAMBRA (Asterion Press) in cui inizia chi ha meno carte o chi ha meno denaro in caso di parità; XI’AN (Pendragon Game Studio) in cui l’ordine è deciso dal livello di iniziativa; KROSMASTER ARENA (Ghenos Games) in cui comincia chi ha la somma più alta in termini di iniziativa dei propri personaggi; e SHINOBI WAT-AAH! (uplay.it edizioni) dove a turno si pesca e chi pesca la carta dal valore più alto inizia [questo è più c**o che meccaniche, direi].

Ma veniamo alla parte più interessante!

In ben 7 giochi la scelta del primo giocatore dipende da un criterio geografico. Così inizia IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI (Asmodee) e OLIVER TWIST (Asmodee) l’ultimo che è stato a Londra; AZUL (Ghenos Games) il giocatore che ha visitato il Portogallo più di recente; CASTELL (Renegade Game Studios) l’ultimo che è stato in Catalogna; YOKOHAMA (Cranio Creations) chi ha visitato Yokohama più di recente [meta molto ambita, giusto?]; BURANO (EmperorS4) il giocatore che per ultimo è stato in Italia [bel problema per noi abitanti del Bel Paese!]; e KELTIS – L’ORACOLO (Giochi Uniti) chi è stato più di recente in Irlanda, altrimenti “il più anziano e saggio”.

4 giochi si affidano a un criterio fisico: inizia TAKENOKO (Matagot) il giocatore più alto [in onore delle altissime piante di bambù?]; SMALL WORLD (Days of Wonder) chi ha le orecchie più appuntite [un omaggio agli elfi?]; PREHISTORY (A-games) il giocatore più peloso [evviva le scimmie!] e OTYS (Pendragon Game Studio) chi ha la capacità polmonare più elevata [alquanto appropriato visto che dobbiamo gestire una squadra di sub, ma vediamo di non morire facendo una gara di apnea, per favore].

L’ordine di turno di ALCHIMISTI

E siamo arrivati senza dubbio alla sezione più divertente di questo lungo elenco, in cui la scelta del primo giocatore è legata al tema e, in alcuni casi, tale scelta è davvero esilarante. Quindi, inizia: COOKIE BOX (Asmodee) il giocatore più affamato [chi non lo è costantemente?]; IL PADRINO (Asmodee) chi ha visto “Il Padrino” più di recente [l’abbiamo visto tutti contemporaneamente, lo davano su Rai Movie la scorsa settimana]; LA CASA DI PAN DI ZENZERO (Asmodee) colui che per ultimo è stato in una foresta [certo, ci andiamo tutti i giorni];  PURRRLOCK HOLMES (Asmodee) chi possiede il maggior numero di gatti [ho un cane, mannaggia];  TOKIO HIGHWAY (Asmodee) il giocatore che ha preso l’autostrada più di recente [un super vantaggio per i lavoratori pendolari!]; CONTAINER (Mercury Games) colui che per ultimo è stato capitano su una nave porta-container [e chi non lo è mai stato?!]; KODAMA (Pendragon Game Studio) chi indossa più vestiti verdi [tanti piccoli elfi intorno al tavolo, che bello!]; FORUM TRAJANUM (dv Giochi) l’ultimo che ha visitato il centro di una città; 3 DESIDERI (Cranio Creations) chi più recentemente ha realizzato un proprio desiderio [aver trovato un gelato al gusto “unicorno” vale?]; INDIAN SUMMER (Cranio Creations) la persona che più di recente ha fatto una passeggiata nel bosco [tutti pigri qui?]; NORIA (Cranio Creations) chi “ha più la testa sopra le nuvole”  [ma non si diceva “avere la testa fra le nuvole”?!]; TERRA MYSTICA (Cranio Creations) colui che più di recente ha scavato un’aiuola nel proprio giardino [ecco, io pollice verde zero]; COTTAGE GARDEN (Cranio Creations) l’ultima persona che ha tolto le erbacce dal giardino [idem come sopra]; STEAM TIME (KOSMOS) il meno puntuale [alquanto appropriato!]; DIE QUACKSALBER VON QUEDLINBURG (Schmidt Spiele) l’ultimo ad aver cucinato qualcosa [comincio sempre io, visto che sono la cuoca di casa!]; TICKET TO RIDE (Days of Wonder) il giocatore che ha viaggiato più a lungo [viaggiatori di professione, non vale!]; MEEPLE CIRCUS (Ghenos Games) l’ultimo giocatore a essere andato al circo [è passato tanto tempo, ahimè]; ALCHIMISTI (Cranio Creations) chi è stato più recentemente in un laboratorio; BRUGES (dv Giochi) colui che ha mangiato più di recente cioccolato belga [ma il cioccolato svizzero non è più famoso?]; CAMPUS CAFÉ (Doppio Gioco Press) chi per ultimo è stato in un caffè [dire “bar” pareva brutto?]; EX LIBRIS (Renegade Game Studios) colui che ha comprato un libro più di recente [nessuno batte la mia media di uno a settimana!]; SULLE TRACCE DI MARCO POLO  (Giochi Uniti) il giocatore che più di recente ha viaggiato per il mondo [viaggiando sempre in coppia è un problema]; POZIONI ESPLOSIVE (Ghenos Games) chi ha preparato una bibita più di recente; FIELDS OF GREEN (Ghenos Games) chi più di recente ha visitato una fattoria o un’area rurale [mmm… e se uno ci vive, in fattoria?]; SOLENIA (Pearl Games) il giocatore che più degli altri ha la testa fra le nuvole [questa è scritta bene, almeno]; RISE TO NOBILITY (Final Frontier Games) l’ultimo che ha traslocato in una nuova casa o appartamento [anche qui si va in parità, purtroppo], CARCASSONNE – RIO DELLE AMAZZONI (Giochi Uniti) il giocatore che è salito su una barca più di recente; MINUTE REALMS (dv Giochi) l’ultimo che ha visitato un castello; APOKALYPSIS (Raven Distribution) colui che più di recente ha commesso un peccato [quello di gola di sicuro!]; PATCHWORK (Mayfair Games) il giocatore che più di recente ha usato un ago [io per forza]; TARGI (Giochi Uniti) l’ultimo che ha mangiato un dattero [di nuovo io, i datteri piacciono solo a me!]; VILLAGES OF VALERIA (Daily Magic Games) l’ultima persona che ha costruito qualcosa [la Billy dell’Ikea vale?]; TINY EPIC QUEST (Gamelyn Games) l’ultimo che ha fatto una caccia al tesoro [credo in quinta elementare].

Ci sono poi 6 giochi che usano dei criteri talmente assurdi per decidere chi inizia che vale la pena menzionarli. In ULM (dv Giochi) comincia il giocatore più affidabile. Perché mai?! Chi stabilisce chi è più affidabile? In CLANK! (Raven Distribution) inizia il più veloce a dire “Primo!”: ovvio che se io ricordo la regola agli altri sarò io la più veloce. In TERRAFORMING MARS (Ghenos Games) inizia colui che ha vinto l’ultima partita a TERRAFORMING MARS. E se è la nostra prima partita?!? In LA GUERRA DEI MEEPLE (Cranio Creations) inizia chi, di comune accordo, proclama un incitamento alla battaglia di maggior impatto. Okay, già prevedo ore per decidere chi comincia. E soprattutto per raggiungere il “comune accordo”. Ne GLI ALLEGRI PIRATI (Fantasy Flight Games) chi riesce a dire il più lungo “Arrrrrrrhhh!” piratesco sarà il primo. Ma non era Tarzan quello che diceva “Aaaaah”?! Tanto vale fare come in ZOMBICIDE – BLACK PLAGUE (Asmodee), allora: da buon cooperativo, si decide tutti insieme chi inizia!

Siamo arrivati alla fine di questa follia. Mancano solo 3 giochi dei 150 presi in esame. Non sono né i miei preferiti né quelli che intavolo più spesso. Sono solo quelli che PER ME hanno il criterio più divertente per decidere chi è il primo giocatore.

Sul terzo gradino del podio c’è TZOLK’IN (Cranio Creations):

“Date il segnalino Primo Giocatore alla persona che ha più recentemente sacrificato qualcosa. In caso di pareggio, a chi si offre volontario per il prossimo sacrificio.”

Come da buona tradizione Maya, aspettiamo che qualcuno si faccia avanti… con le buone o con le cattive!

Al secondo posto troviamo SIMURGH (NSKN Games):

“Il giocatore che per ultimo ha cavalcato un drago (ma vanno bene anche un cavallo, un pony o addirittura un cane sufficientemente grosso) diventa il primo giocatore.”

Okay, non riesco a smettere di ridere.

E al primo posto… Rullo di tamburi… DUNGEON FIGHTER (Cranio Creations)! Cito testualmente dal regolamento:

“Ci sono diversi rituali per determinare il capo di un gruppo di eroi di Dungeon Fighter. Potete eleggere il giocatore che più assomiglia al suo eroe o potete ricorrere alla vecchia tradizione di lottare, scalciare e combattere per il titolo, ma in questo caso, potreste voler considerare l’opzione di farlo lontani dal tavolo. Se tutto il resto fallisce, lasciate che sia il fato a decidere.”

Ecco, così mi piace. Lasciamo che il fato o il caso siano la nostra ultima spiaggia, non la norma. Autori, non rinunciate a un pizzico di fantasia, perché è proprio quella che ci fa andare avanti!

Alla prossima e… GAME ON!

PS. Non mi rimproverate se ho sbagliato qualcosa, se ho citato erroneamente una casa editrice o di distribuzione, se ho omesso un “giocone” che per voi doveva per forza essere in elenco oppure se ho frainteso un regolamento. È stato un lavoro immane e mi sono comunque divertita un sacco a farlo! E fatevi una risata anche voi!

2 commenti

Rispondi a MeepleOnTheRoad Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...